Blog

Cosa bolle in pentola: Bia, una strega nel romance vittoriano.

Attualmente su questo sito sono disponibili solo due e-book: uno è un fantasy d’ambientazione medievale e l’altro una storia sbarazzinamente romance ambientato ai giorni nostri, dietro le quinte sto scrivendo per approntare altre titoli così suddivisi:

Romance Fantasy

  • La figlia del Demone (Medioevo, pochi anni dopo  ‘La strega e il Cavaliere’)
  • Bia e l’innamorato sdoppiato (Bath e Londra, 1800)

Romance

  • Il Sole che illumina la Fuga (Nebraska e Colorado, 1830)
  • Trilogia in gonnella. (Italia, 2010)

Il prossimo libro ad apparire su Libreria Rosa appartiene alla categoria romance fantasy e si intitola ‘Bia e l’Innamorato sdoppiato’, un titolo che mi riservo di cambiare all’ ultimo mento.

Lasciate che stasera vi presenti i due protagonisti: Bia ed Emory (finché ce n’è solo uno).

Immaginatevi Bath, agli inizi dell’ottocento, la cremé della nobiltà Inglese in villeggiatura estiva in un’unica adorabile città fluviale. Un’occasione di feste e mondanità e, per molte ragazze in età da marito, anche la speranza di incontrare qualche ‘partito’ interessante, prima della più formale stagione Londinese.

In questo quadretto di passeggiate tra giardini verdi, ombrellini di pizzo e crinoline. Metteteci una giovane Strega. Insomma, una ‘quasi’ Strega: Bia.

 

 

Bia non vi piacerà. La protagonista femminile di questo romanzo è antipatica. Viziata. Impulsiva, al punto che vi verrà voglia di uscire dalle pagine del libro (o del vostro tablet) e schiaffeggiarla. Con visetto dalla bellezza non comune, capricciosa e testarda, e caricata a pallettoni di poteri magici che andrebbero gestiti con un po’ più ‘giudizio’. Nulla servirà a fermare Bia dal prendere pessime decisioni e scatenare guai uno dietro l’altro. Guai creati, tra tutto, anche dall’uso improprio di incantesimi e dal più incapace utilizzo dei propri poteri di strega.

Penso abbiate capito il soggetto.

 

Prendiamo poi Emory. Lord Emory Malloren. Il famigerato scapolo ‘troppo tutto’ per essere vero: bello come un’opera d’arte, di maniere impeccabili, brillante. Provetto cavallerizzo, impareggiabile con le pistole e abile nella boxe. In poche parole, affascinate e assolutamente irresistibile. Senza scontentare gli interessi matrimoniali di eventuali suoceri, anche titolato e danaroso. Il tipo di uomo su cui le ragazze fantasticano e che rischia di causare svenimenti al suo ingresso in una sala ricolma di signorine con i corsetti troppo stretti.

Troppo bello per essere vero. Ed infatti, Emory, non è vero. O quanto meno, è tutto ciò quanto descritto sopra, con l’aggiunta di un piccolo dettaglio: l’ultimo pensiero di Lord Emory Malloren è il matrimonio. Unica regola di vita: rinunciare il più tardi possibile alla vita da scapolo. Un bel guaio, quando il suo bel sorriso candido e i suoi gli occhi di ghiaccio fanno perdere completamente alla testa a Bia, disposta a tutto per accalappiare il ‘miglior partito’ sulla piazza.

 

A presto per maggiori dettagli …..

E’ online un nuovo ebook Romance

Ci sono occasioni in cui si ha voglia di sognare e basta. Di dedicarsi un momento di spensieratezza, di allegria… Vi è mai capitato di avere qualche ora libera per guardare qualcosa alla TV,  accendere il televisore e sentire che, per una volta, non avevate voglia di vedere un film impegnato, qualcosa che vi facesse riflettere, ma semplicemente di passare qualche momento di spensieratezza?

E’ quello che è capitato a me quando ho deciso di scrivere questo libro. Non lo voglio chiamare romanzo, poiché la storia, ricca di equivoci, fantasie e risate, è più paragonabile a una Soap Opera messa su carta.

In una città lontana: il Gentiluomo, il Barbaro e il professore.
In una città Lontana il Gentiluomo, il Barbaro e il Professore

è una storia d’amore altamente romantica e sbarazzina. Da leggere tutta d’un fiato. Melissa è una giovane studentessa, la nostra bella addormentata nel campus, terribilmente annoiata dalla vita studentesca che si ritroverà la vita sconvolta da due nuove conoscenze: l’una di un’affascinante corteggiatore mascherato e l’altra dell’individuo più rozzo e barbarico dell’intero creato, che si rivelerà essere…

Mi piacerebbe potervi svelare di più, ma rischierei di rovinarvi molti dei numerosi colpi di scena che spetta alla trama svelarvi. Vi riporto solo alcune delle recensioni ricevute sul sito EFP:

Me la sono letta tutto d’un fiato invece di studiare per domani. E devo dire che è a dir poco splendida, mi ha fatto sorridere ed emozionare e anche un pochino commuovere…veramente bella, uno stile elaborato che non annoia. E poi… Marcus! *_*

 Una storia romantica, ambientata nella mia amatissima città natale (Venezia) e scritta con una dolcezza incredibile… Meravigliosa

Ho scoperto questa storia solo ieri ma l’ho letta tutta d’un fiato… elettrizzante!

Ho scritto questa storia per la prima volta nel lontano 2007, a distanza di dieci anni è stata sottoposta a revisione e modifica. Seppure la forma abbia ricevuto notevoli migliorie, la trama resta invariata.

Historic Fashion: i migliori outfit delle serie televisive storiche

C’erano una volta, in un periodo più o meno lontano della storia, eroine letterarie,

nobildonna-gorgiera
Nella moda del passato la Gorgiera impreziosiva i colli e gli abiti dei signori e delle dame.

personaggi fantastici o meno caratterizzati da grandi personalità e peculiarità uniche che li rendevano irresistibili, capaci di realizzare tutti i loro sogni, raggiungere i propri obiettivi e che avevano … fantastici armadi! Armadi pieni di vesti di pregiatissimi tessuti, fili di perle, velette, Corsetti, redingote, gorgiere, crinoline… Fermi tutti! Ma cosa sono questi capi di abbigliamento?

Leggendo romance di ambientazione storica, capita spesso di sentire nominare capi d’abbigliamento in disuso da almeno qualche secolo. Le più fortunate e colte hanno qualche reminiscenza di ritratti di nobildonne o opere d’arte con cui sopperire lacune immaginative in fatto d’abbigliamento di epoche passate, ma spesso anche le serie TV accorrono in nostro aiuto, facendosi apprezzare anche per gli stupendi costumi scenici degli attori.

Le serie TV di ispirazione storica di sovente sono in grado di riservare piacevoli sorprese e di emozionarci anche grazie ai vari outfit mostrati durante il corso degli episodi. Non solo gallerie d’arte, musei e collezioni private di abiti d’epoca possono darci suggerimenti stilistici sull’abbigliamento nel passato, ma anche aree diverse e più quotidianamente accessibili, come per l’appunto le serie TV, che negli ultimi anni sono diventate parte della nostra routine (e delle serate sul divano).

Le serie TV che vi sto per proporre sono una vera delizia per chi ama sia la moda che la storia!

Salem – Abiemtazione XVII secolo nel Massachusetts coloniale. Serie Tv ispirata ai tragici accadimenti dei processi di Salem ma da un prospettiva del tutto inaspettata. 


Outlander – Fantastica serie TV basata sui romanzi della scrittrice statunitense Diana Gabaldon, racconta le vicende della viaggiatrice nel tempo Claire Beauchamp trasportata dal 1945 alla Scozia del 1743. 


Penny Dreadfull – Ambientazione Londra 1891, serie Tv ispirata dalle omonime pubblicazioni del XIX secolo in cui si intrecciano e appaiono personaggi letterari provenienti dalla letteratura dell’epoca: Dorian Gray, Frankestein, Dr. Jekyll, streghe, lupi mannari e vampiri


Harlots – Londra 1763, le protagoniste di questa serie sono le colorate prostitute dei sobborghi della capitale inglese, in un epoca in cui per una donna sola non esistevano molte professioni…


Downton Abbey – Inizi del ‘900, Hampshire Regno Unito. La serie drammatica britannica in costume di maggior successo 

 

Depop – Il regno dell’usato online

depop
L’App per acquistare e scambiare cose usate che avete sempre sognato

Stasera vi voglio parlare di Depop un’applicazione per Smartphone disponibile per Apple e Android, immancabile per vendere e comprare capi d’abbigliamento, oggetti di design e libri usati. Basta disporre di un telefono cellulare che scatti delle fotografie e un account Paypal ed il gioco è fatto.

Depop non è solo un’applicazione per gli amanti del vintage e second-hand, è un vero market place ed anche social network, frequentato da designer emergenti, appassionati di vintage e famose fashion-blogger come Chiara Ferragni o Alessia Marcuzzi. Tutto si basa sul concetto di dare una seconda vita agli oggetti usati.

Quante di voi, come me, s’innamorano di un capo d’abbigliamento in negozio e poi arrivate a casa lo dimenticano nell’armadio senza più l’occasione di indossarlo? O vogliamo parlare delle scarpe acquistate di un dolorosissimo numero in meno nella speranza che si lascino andare? Delle scaffalature troppo piene che piangono il peso di troppi libri? Ecco, Depop è il posto adatto per voi.

La creazione di un account è davvero semplicissima, così come l’interfaccia stessa. Basta scattare qualche bella fotografia e scrivere una descrizione accattivante e il gioco è fatto. Personalmente ho fatto molti affari su questa App acquistando capi praticamente nuovi a prezzi stracciati e liberandomi di quelli che non usavo più.

Curiose? Potete iniziare visitando il mio account. Troverete libri usati in vendita provenienti della mia personale libreria. Ovviamente la maggior parte sono a tematica: romance, fantasy e paranormal fantasy.

Un sogno che prende forma

Era la sera del 31 Dicembre 2016, poche ore a separarmi dall’arrivo dell’anno nuovo e la forte sensazione di aver rimandato troppo a lungo un progetto che mi stava a cuore. Non era ancora l’ora di cena ché, nel mezzo dei preparativi dei festeggiamenti di San Silvestro, acquistavo il dominio: laurafiamenghiromancefantasy.com

Se c’è una cosa che ho imparato nella mia breve esistenza è che la ricerca della perfezione è nemica del fare quanto la pigrizia o la mediocrità. A volte ‘iniziare’ è più importante di come iniziare. E’ come camminare. Il primo passo è il più difficile, quello che richiede più impegno, poiché che spezza la forza d’inerzia, tutto il resto vien da sé e si è sempre a tempo a perfezionarsi o a correggere il tiro.

In questo caso, il primo passo è stato creare questo blog, il secondo, che mi vede all’opera da mesi,  è radunare tutti i mie iscritti, rileggerli e correggerli, dedicandomi al contempo anche a mettere ‘su carta’ (meglio dire foglio bianco di Word)  le altre storie che mi implorano d’essere scritte.

Il lavoro di ‘editing’ dei miei romanzi già esistenti è iniziato da una delle mie storie più vecchie: ‘La Strega e il Cavaliere’ che potete scaricare gratuitamente su questo sito. Ho iniziato da qui perché da mesi, anzi da anni, meditavo di scriverne il seguito che si intitola: ‘La Figlia del Demone’ e vede come protagonisti, Etan di Offlaga, figlio dei protagonisti di ‘La Strega e il Cavaliere’ e Sparda, una creatura che tutti cercando di nascondere  e si dice sia stata marchiata alla nascita dal demonio.

Sono dunque impegnata in un duplice lavoro, l’uno di correzione e l’altro di scrittura. Per mantenermi motivata nel secondo, senza divagare nella scrittura da un romanzo all’altro, sono solita pubblicare capitolo per capitolo i miei nuovi romanzi su EFP, un sito di scrittura e lettura dedicato a fanfiction e storie originali.  Vi lascio qui il link al mio account.